Pelagos elba

Valorizziamo l’Arcipelago Toscano
ed accompagniamo a scoprirlo.

Proponiamo attività outdoor promuovendo un turismo sostenibile alternativo a quello tradizionale. Viviamo in uno dei territori più affascinanti di tutto il Mar Tirreno. Il nostro arcipelago fa parte dell’area protetta più grande di tutta l’Europa: il santuario dei cetacei Pelagos.
Le sette isole che lo compongono hanno caratteristiche uniche che le distinguono l’una dall’altra, rendendo la loro conoscenza un’esperienza dal sicuro fascino. I percorsi turistici partono principalmente dall’Isola d’Elba e raggiungono le isole di Pianosa, Capraia, Montecristo e Gorgona oltre alle più lontane Giglio e Giannutri.
Su tutte le isole dell’arcipelago è possibile partecipare ad attività escursionistiche di vario tipo.

arcipelago toscano

ELBA

La Napoleonica

La più grande dell’Arcipelago e la terza isola italiana per dimensioni.
Scelta addirittura da Napoleone Bonaparte per passare il suo primo esilio, sull’isola si possono trovare anche miniere e resti di costruzioni preistoriche, etrusche, romane e medievali.
Una varietà di spiagge ineguagliabile ed una natura dalle mille sfaccettature permettono di svolgere al meglio una grande varietà di attività escursionistiche e sportive.

arcipelago toscano

GIGLIO

La Granitica

Situata a largo di Porto Santo Stefano, l’isola è stata abitata fin dai tempi degli antichi etruschi ed ambita dalle più importanti casate medievali come gli Aldobrandeschi ed i Medici.
Tra rocche, castelli e spiagge mozzafiato, sarà possibile ammirare questa stupenda realtà toscana in tutte le sue peculiarità con vari tipi di percorsi.

arcipelago toscano

GIANNUTRI

La Dea

Coste rocciose, foreste di leccio e una rigogliosa macchia mediterranea ricoprono l’isola che, per la sua forma, ricorda la falce usata dalla dea Atena.
Abitata sin dall’età del Bronzo, poi a lungo disabitata, Giannutri è stata per molto tempo un rifugio sicuro per pirati fino a tornare in mano allo stato italiano negli anni più recenti.

arcipelago toscano

PIANOSA

La Protetta

L’isola-carcere per eccellenza dell’Arcipelago Toscano, Pianosa è circondata da un mare cristallino ed un ecosistema unici al mondo e per questo molto protetti.
Un ambiente perfetto per fare escursioni all’aria aperta, alla scoperta dei resti di ville romane, di ciò che resta del carcere e per carpire i segreti di uno dei fondali marini più studiati al mondo.

arcipelago toscano pianosa

MONTECRISTO

La Fortezza

Attualmente considerata riserva naturale, Montecristo è caratterizzata dalla presenza di promontori e rilievi. Gestita dalla Guardia Forestale e regolata da una stringente limitazione degli accessi annuali, sull’isola sono presenti anche un castello ed un monastero.
La scarsa popolazione avuta negli anni ha reso Montecristo un luogo ideale per conservare piante ed animali un tempo presenti lungo tutto il Mar Mediterraneo.

arcipelago toscano montecristo

GORGONA

La Piccolina

Citata anche da Dante nella Divina Commedia, l’isola più piccola dell’Arcipelago Toscano presenta una gran varietà di monumenti storici risalenti fino all’età romana oltre al carcere ancora attivo.
L’isola è caratterizzata da cale ed insenature, nelle quali un tempo era possibile anche incontrare insediamenti di foche monache.

arcipelago toscano gorgona

CAPRAIA

La Vulcanica

Terza isola per grandezza e la più lontana dalla terraferma, Capraia si trova nel Canale di Corsica ed ha una morfologia che racconta anche le sue origini di isola vulcanica.
Con le sue coste rocciose e la sua assenza di spiagge, Capraia è caratterizzata dai suoi promontori e da una piccola catena montuosa nelle sue zone centrali, luoghi ideali dove fare escursioni per ammirare alcune specie vegetali endemiche rarissime.

escursionismo elba